Praticare lo yoga (o altra attività fisica) potrebbe nascondere dei pericoli per la vostra salute ?

pubblicato in: Documentazione scientifica | 0

Certamente!
Però c’è un modo per poterci proteggere da questa potenziale insidia.
Questo articolo è uscito in una rivista londinese.
Attenzione Londinesi! Ma lo stesso vale per tutte le persone che abitano in città in particolare nei mesi invernali dove l’inquinamento è più pesante.
È vero che praticare lo yoga ( e altri sport in genere) aumenta la vostra capacità e abilità a respirare, evviva!

Però aumentare la vostra capacità polmonare significa anche inalare maggiori sostanze inquinanti presenti nell’aria fino al 20.000 volte di più in un giorno.
Gli inquinanti particolati dispersi nell’aria occupano il secondo posto dopo il fumo per quanto riguarda l’impatto sulla salute pubblica. Questo impatto sulla salute è molto più significativo dell’abuso di alcol, dell’obesità oppure guidando in stato di ebbrezza. È stato stimato che le particelle inquinanti con PM 2.5, riescono da sole ad aumentare la mortalità in Inghilterra di 53.000 vite ogni anno di cui 3500 morti nel 2010 soltanto nella città di Londra.

L’aria di Londra non è salutare. Fare esercizio fisico ed incrementare la capacità polmonare non fa altro che peggiorare questa condizione.

Che cosa potete fare?
Smettere di respirare?
Rinunciare allo yoga?
Non pare essere questa una buona idea !

Medici e scienziati hanno documentato una difesa naturale. Questa difesa naturale si chiama SULFORAFANO.

L’azione del sulforafano

I germogli di broccolo di quattro giorni rappresentano la sorgente di Sulforafano più ricca che si conosca. È in grado di aiutare il corpo ad eliminare il 61% in più di prodotti tossici quali benzene e altre sostanze pericolose che inaliamo dall’aria inquinata. Questo vi permette di fare la vostra attività fisica, stare in buona salute e combattere gli effetti l’inquinamento atmosferico.

L’unico produttore al mondo di questa sostanza olistica chiamata Sulforafano che deriva dai germogli di broccolo è una piccola attività familiare collocata in Irlanda.

A meno che non siate in grado di mangiare ogni giorno 2 kg di teste di broccolo crude molto ben masticate, oppure 80 g di germoglio di broccolo sempre crudi e ben masticati, l’unica altra possibilità di assumere il Sulforafano in modo naturale e salutare è attraverso il succo di germogli di broccolo della VEGUS.

Assumere supplementi artificiali che estraggono chimicamente il Sulforafano in particolare se viene usato l’exano, non rappresentano una buona soluzione per combattere gli inquinanti che respiriamo.

I succhi di germogli di broccolo VEGUS sono commercializzati in confezioni da 28 dosi, ogni dose contiene almeno due volte la quantità di Sulforafano usata negli studi clinici effettuati dai ricercatori americani e cinesi.
Il succo naturale di germoglio di broccolo della VEGUS è stato oggetto di revisione dalla BBC world news. Il loro commento è stato semplicemente; “…questo succo funziona e funziona immediatamente nel momento stesso che lo assumete….”

Consigliamo di leggere l’articolo “Disintossicarsi dagli inquinanti atmosferici assumendo estratti di germogli di broccolo” che riporta il servizio della BBC.

Di conseguenza perché far attendere la vostra salute, iniziate adesso !

Il succo di germogli di broccolo VEGUS non contiene conservanti, è totalmente naturale ed è trattato soltanto con alta pressione in modo da mantenere tutti i suoi enzimi e sostanze benefiche assolutamente inalterate. Si conserva per diversi mesi anche senza refrigerazione e se conservati in frigorifero può durare un anno e più. Si presenta in comode confezioni che potete portare con voi in qualsiasi luogo; studio, lavoro, palestra, nei vostri viaggi di affari in tutto il mondo, non serve mescolarlo , semplicemente scuotetelo, apritelo e gustatevelo. Questo succo è totalmente integrale, pressato a fresco, mai riscaldato mai congelato ed è veramente naturale al 100% garantito.

Scarica l'articolo in formato pdf